802.11ax

Cos'è il Wi-Fi 802.11ax?

Il Wi-Fi subisce un cambiamento sismico ogni cinque anni circa, e 802.11ax è l'ultima generazione di Wi-Fi che colma il divario di prestazioni, spingendosi verso velocità di dieci gigabit. Il nuovo standard Wi-Fi fornirà prestazioni di rete più rapide, connetterà più dispositivi contemporaneamente e la sposterà il Wi-Fi da un “migliore sforzo” a una tecnologia wireless di tipo deterministico che è divenuta il mezzo de facto per la connettività Internet. Con un aumento di capacità previsto pari a quattro volte rispetto al suo predecessore 802.11ac Wave 2, 802.11ax implementato in ambienti densi di dispositivi supporterà accordi di livello di servizio (SLA) più elevati per utenti collegati contemporaneamente e dispositivi con profili di utilizzo più diversificati.

Documento IDC Technology Spotlight

Valutazione del nuovo standard WiFi 802.11ax e cosa significherà per le imprese. Scopri di più (inglese).

802.11ax offre una serie di miglioramenti tecnici per ottimizzare l'efficienza spettrale, aumentare la produttività e ridurre il consumo energetico. Questi includono:

OFDMA e MU-MIMO

Le tecnologie OFDMA e MU-MIMO sono tecniche che aumentano l'affidabilità e l'efficienza dello spettro Wi-Fi senza licenza. A differenza delle precedenti generazioni di Wi-Fi, la tecnologia OFDMA consente al Wi-Fi di diventare deterministico, in quanto i dispositivi ricevono sempre più attenzione con il minimo sforzo. Questo aiuta a stabilizzare le prestazioni del Wi-Fi, specialmente in ambienti ad alta densità.

Ogni canale Wi-Fi è suddiviso in sottocanali più piccoli, noti come unità di risorse. L'AP decide come allocare i sottocanali, in quanto ogni singolo RU (o sottocanale) può essere indirizzato a diversi client che vengono serviti contemporaneamente. Questa tecnica migliora il throughput medio (per utente) creando un sottocanale più stretto, anche se dedicato. Inoltre, la tecnologia OFDMA aumenta l'efficienza spettrale e riduce la latenza, supportando al contempo utenti eterogenei (ad esempio, messaggistica istantanea, e-mail o navigazione web leggera rispetto ai grandi download).

È importante notare che OFDMA e MU-MIMO forniscono tecniche complementari per servire contemporaneamente più utenti. Più specificamente, la tecnologia OFDMA è utilizzata al meglio quando più connessioni multiple trasmettono quantità limitate di dati. La tecnologia OFDMA, che è efficace a tutti i livelli - vicino, medio e lontano - offre una latenza inferiore e può essere utilizzata per mitigare i problemi di interferenza OBSS. Nel frattempo, il MU-MIMO serve meglio utenti multipli con un traffico di buffer completo ed è più efficace per i servizi di fascia vicina alla media.

MU-MIMO di uplink

Con 802.11ax, OFDMA e MU-MIMO sono supportati in downlink (da AP a stazioni) e uplink (da stazioni ad AP). Occorre tenere presente che l'AP programma le trasmissioni in entrambe le direzioni. Ciò contrasta con le reti pre-802.11ax (soprattutto in direzione uplink), dove l'allocazione delle risorse è basata sulla contesa, con le singole stazioni che prendono la decisione di appropriarsi del supporto e trasmettere i dati. Con l'aumentare delle stazioni, aumentano anche le contese.

Spaziatura sub-carrier e miglioramenti MAC/PHY

Con 802.11ax, la spaziatura sub-carrier è ridotta, consentendo così un salto di 4 volte nel numero di toni di dati disponibili e aumentando significativamente le velocità PHY massime. Inoltre, toni di dati aggiuntivi aiutano a supportare più utenti in collaborazione con OFDMA. L’802.11ax ottimizza anche l'efficienza spettrale con più toni/canale, riduce le spese generali, sostiene il funzionamento all'aperto e facilita un salto quantico nelle più alte percentuali di PHY ottenibili. Inoltre, gli AP 802.11ax mantengono due distinti vettori di allocazione della rete (NAV) per prevenire comportamenti scorretti e collisioni. Infine, 802.11ax dispone di una costellazione di 1024-QAM (a differenza di 256-QAM per l’11ac), consentendo un aumento del 25% della velocità di trasmissione dati fisici che, in combinazione con altre tecniche 802.11ax, offre fino a 4 volte la capacità.

Target Wake Time

Introdotto per la prima volta nello standard IEEE 802.11ah, il Target Wake Time (TWT) consente tempi di inattività e attività (sveglia) programmati, insieme a tempi di attività pre-negoziati tra AP e client per evitare contese on the air tra i dispositivi client. In questo modo, l’utilizzo della banda è più efficiente e la durata della batteria dei dispositivi client risulta migliorata.

Blog Ruckus
802.11ax fundamentals: Target Wake Time (TWT)
Let’s talk about Wi-Fi and the 2022 World Cup
Connecting smart cities with 802.11ax APs
Ruckus targets ultra-high-density Wi-Fi deployments with R730 AP
eSports Wi-Fi FTW!
Video

802.11ax 

Tecnologie wireless generali

Cosa significa:

802.11ax è lo standard wireless IEEE Wi-Fi più recente. Questo nuovo standard porta con sé notevoli miglioramenti su più fronti: per esempio, espande le tecniche MU-MIMO a entrate e uscite multiple per consentire di trasmettere contemporaneamente fino a otto flussi rispetto ai soli quattro di 802.11ac Wave 2. Inoltre, potenzia ulteriormente MU-MIMO grazie alla tecnologia OFDMA di accesso multiplo a divisione di frequenza ortogonale che consente che ciascun flusso MU-MIMO sia suddiviso in quattro flussi aggiuntivi, quadruplicando il throughput effettivo medio per utente.

L'introduzione di nuovi set di modulazione e codifica con 1024-QAM consente la trasmissione di più dati per pacchetto, il che determina un throughput superiore. Migliora inoltre l'efficienza di strato MAC e di strato fisico complessiva, nonché la gestione della batteria.

Se lo standard precedente era come una lunga fila di clienti in attesa all'unica cassa in un supermercato, MU-MIMO ha portato il numero di cassieri a quattro per quattro diverse file di clienti in 802.11ac. 802.11ax ha ulteriormente aumentato il numero di cassieri per servire otto diverse file di clienti. Con OFDMA, il cassiere può inoltre gestire più di un cliente alla volta quando è libero. È come se il cassiere fosse in grado di servire il cliente successivo quando quello di turno decide di fare una corsa a prendere un oggetto che aveva dimenticato!

Perché è importante:

La Wi-Fi viene installata in stadi affollati o aeroporti pieni di persone e di centinaia di migliaia di dispositivi che bramano larghezza di banda. L'attuale standard 802.11ac non sempre riesce a soddisfare questa esigenza. 802.11ax aumenta il throughput medio per utente di 4 volte negli scenari ad alta densità.

Lo standard più recente, combinato alla Suite tecnologica per ambienti a elevatissima densità di Ruckus ti fornisce la possibilità di garantire le esperienze migliori possibili per i clienti finali.